Cercasi inno Italia, concorso a Torino

Un nuovo inno, che non si sostituisca a quello di Mameli ormai entrato a far parte della nostra storia, ma che sappia raccontare l'Italia di oggi. E' quanto si propone di fare l'originale concorso Michele Novaro - autore torinese della musica dell'Inno di Mameli - che domani vedrà sfidarsi al Conservatorio di Torino i tre finalisti scelti tra i 40 compositori di tutto il mondo che vi hanno preso parte. Il concorso è promosso dall'Associazione Mendelssohn ed è sostenuto da Italgas. I nuovi inni sono stati valutati da una giuria presieduta da Luca Lombardi e composta da Cristian Carrara, Giulio Castagnoli, Roberto Prosseda e Stefano Belisari, più noto come Elio del gruppo Elio e le Storie Tese, ex giurato di X-Factor dal background musicale 'classico'. "Me lo hanno chiesto Lombardi e Prosseda, colleghi con cui collaboro da anni e l'idea mi è subito piaciuta", spiega Elio. I tre brani in finale sono del torinese Daniele Di Virgilio, del veronese Alessio Manega e di Chia-Ying Lin, di Taiwan.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Teresa De Paola presenta Cartalchemica al Fondaco di Bra
    Gazzetta d'Alba
  2. Bra: doni speciali e filastrocche per crescere in biblioteca
    Grandain.com
  3. BRA/ Boldrini all'Università di Pollenzo: "La sintesi perfetta della cultura del Paese"
    Cuneo Cronaca
  4. In arrivo a Bra 60 profughi, i Consiglieri di minoranza: 'Non siamo stati informati' - Il commento di Marco Ellena, Massimo Somaglia e Roberto Marengo
    IdeaWebTv
  5. 60 profughi in arrivo a Bra? L'Amministrazione risponde: 'Non è vero, agitare spauracchi non risolve i problemi' - Riceviamo e pubblichiamo la lettera a firma del sindaco Sibille e del vicesindaco Fogliato
    IdeaWebTv

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bra

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...